I 47 ricercati dall’Europol – parte 1: Friedrich Felzmann
Blog
I 47 ricercati dall’Europol – parte 1: Friedrich Felzmann

I ricercati dall’europol: Friedrich Felzmann

Friedrich Felzmann è un apicoltore di 66 anni, non ha mai vissuto un buon rapporto con i vicini, nel corso degli anni la tensione è in continua crescita, l’oggetto della discussione riguarda dei permessi di passaggio. Felzmann si sente soggiogato dai suoi vicini, la rabbia si alimenta giorno dopo giorno. Culmina nel duplice omicidio nel 29 ottobre del 2017, ed è lo stesso giorno in cui Felzmann fugge senza lasciare traccia, porta con sé il fucile e proiettili.

Ricercato Friedrich Felzmann

Il giorno dell’omicidio e la fuga

Stiamo a Stiwoll, una piccola comunità di circa 700 persone nella regione di Stiria (Austria).
Dopo l’ennesimo litigio, Felzmann e i suoi vicini decidono finalmente di trovare una soluzione alle contese che per tanti anni hanno inasprito i rapporti. I vicini attendono l’arrivo di Friedrich, nei pressi della fattoria confinate, nessuno arriva. In quel momento si odono dei colpi di fucile, i due coniugi vengono uccisi da un totale di cinque pallottole, un altro proiettile raggiunge una donna ferendola gravemente.

L’unico indizio lasciato da Friedrich è soltanto il suo furgone, nei pressi del luogo del delitto. In pochi giorni il villaggio di Stiwoll viene invaso da agenti speciali ed investigatori, sono circa 300 le unità impiegate nel campo e ben 25 cani addestrati, un agente per ogni 3 abitanti circa.
Nessuna traccia, Friedrich è volatilizzato.
Per comprendere la personalità dell’omicida gli investigatori analizzano qualsiasi storia o evento in grado fornire un quadro psicologico più attendibile del ricercato.

Ricercato In europa furgone Felzmann

Un uomo che convive nella rabbia

Friedich Felzmann non è nuovo alle autorità locali, l’Europol lo descrive come un uomo potenzialmente pericoloso.
Secondo Christian Pilnacek, capo della sezione criminale, l’analisi psichiatrica di Friedrich risulta essere molto complessa: nel 2016 viene diagnosticata la schizofrenia ma, secondo il parere dello psichiatra, era stato classificato come “soggetto non pericoloso ne per sé ne per gli altri”. Un errore di valutazione che è costato la vita di due persone.
Felzmann non ha mai curato la sua follia e la sua violenza, era stato più volte segnalato per aggressioni di lieve entità nei confronti di altri abitanti. Il quadro complessivo, raffigura un uomo solo, ai margini della società privo di qualcuno che si prenda cura di lui.
Per Felzman abbracciare gli ideali nazisti significava trovare una giustificazione nelle sue azioni violente. L’astio mai celato nei confronti di tutte le cariche governative raggiunge il suo apice nel 2011 quando minaccia di farsi saltare in aria di fronte alla Corte regionale di Graz. Nessuno da molto peso alle sue continue illazioni, perché, in fondo il mondo ne è pieno di gente che usa un linguaggio violento.

Oltre un anno e mezzo dal duplice omicidio

Ancora nessuna traccia di Friedrich Felzmann, molti investigatori affermano che più passa il tempo maggiori sono le possibilità che sia passato a miglior vita. Le indagini attualmente sono ad un punto cieco e le autorità giudiziarie regionali non trovano più motivo di continuare le ricerche. Ma il caso continua a rimanere aperto.

Una taglia da 5.000 euro

Su Felzmann pende una taglia di 5000 euro. Chiunque è in possesso di informazioni utili alla cattura del ricercato potrà ricevere il compenso. Anche se molti sono scettici sul fatto che sia ancora in vita, non è stata trovata ancora la sua arma ne il suo corpo. Sono molte le telefonate nel quale vengono indicati segni di effrazione nelle case o strani movimenti nelle grotte della foresta austriaca.
Secondo molti Felzmann non si è mai allontanato dal piccolo villaggio di Stiwoll

Torna alla Home page

Desideri maggiori informazioni dalla nostra agenzia investigativa? Contattaci

prev
next